2014 - Massimo Sandrelli

Un fiorentino vero.
Giornalista a tutto tondo, libero, arguto e polemico.
Un “bastian contrario” per eccellenza sempre pronto a integrarsi nei progetti solidaristici della nostra associazione con uno spontaneo, repente e prezioso regalo di “idee” e “voce”.
Siamo lieti di annoverarlo fra gli amici piu' cari porgendogli il nostro premio privo di presunzione ma ricco di affetto.

Con amicizia, stima e riconoscenza

GIGLIO AMICO

Firenze, 2 dicembre 2014

 Il premio (riproduzione personalizzata dell'Apoteosi di Firenze presente nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio) è offerto dal socio Maestro Orafo Paolo Penko.

2009 - Eugenio Giani

Il Presidente di Giglio Amico consegna il premio  "Amico di Giglio Amico" ad Eugenio GianiUn uomo poliedrico dai mille impegni vissuti intensamente, proteso con

fermezza al loro compimento e successo,ha sempre avuto il cuore per accompagnare col sorriso l’attività di Giglio Amico con il genuino desiderio di rendersi utile.


Quasi due lustri a porgere la sua mano, a spronare il nostro cammino fino a ringraziarci, proprio lui a noi, per l’operosità di questi anni.

Un rapporto vero, trasparente, finalizzato solo al bene della solidarietà.

Meritatamente gli dedichiamo il nostro premio.

Con amicizia, stima e riconoscenza.

 

 

2005 - Nicola Zavagli

Caro Nicola,quanta strada hai fatto per star dietro a Bartali!.
Tanta, lo sappiamo, ed anche in condizioni estreme perché sono state davvero irte le salite in questo tuo cammino.

Ora che sei arrivato, e grazie al tuo offrire ci siamo uniti al nostro Gino, lasciati avvolgere da un abbraccio come se fosse la più bella maglia rosa e compi un meritatissimo giro d'onore insieme alla tua Beatrice ed a tutti i vostri ragazzi della Compagnia Teatri d'imbarco.

2005 - Sandro Picchi

PicchiCaro Sandrino,
siamo consapevoli che non ti facciamo un grande piacere metterti al centro di una premiazione e addirittura di un palcoscenico, ma, vedi, tutto puoi nascondere fuorchè quello che veramente sei e tutto quello che dai.

Così non puoi rimpiattare l'essenza di te stesso, quella sintesi di straordinaria bravura e semplicità che ci hai regalato e che ti fa essere tra i primi in ogni cosa.
Accetta allora questa piccola luce addosso e non chiedere scusa per la dimessa bontà e la gentile grandezza che porti in te.

2003 - Giunti Editore

Da Firenze porta nel mondo cultura, imprenditorialità, sapere per tutti.

Alte e grandi dimensioni.

Eppure si è subito accorto, attraverso Giglio Amico, del richiamo di chi è minimo e quasi impercettibile stampando per noi due libri,tante, straordinarie, preziose pagine in dono da diffondere e tradurre in solidarietà nel segno di un bene così concretamente sostenuto e così semplicemente offerto.